Come recuperare conversazioni WhatsApp

Come si può fare per recuperare le conversazioni presenti sull’applicazione di WhatsApp, rimaste magari su un precedente smartphone? Prima di disperare sappiate che esiste un metodo per ripristinare le conversazioni, senza rinunciarvi del tutto. Sarà sufficiente seguire i consigli presenti in questo articolo per recuperare tutto ciò di cui si ha bisogno.



Innanzitutto, per riuscire a recuperare le conversazioni su WhtasApp, si dovrà ricorrere al  backup dei dati, associando il nuovo smartphone al nuovo dispositivo, installando l’applicazione in abbinamento allo stesso numero SIM dei dati backup. Per ripristinare invece le conversazioni da tramite un servizio cloud come iCloud o Google Drive, sarà necessario collegare il nuovo dispositivo allo stesso account di Google o Apple del precedente modello.

La procedura da effettuare è più semplice di ciò che adesso potrà sembrarvi e non dovrete fare altro che seguire le indicazioni sotto proposte.

 

Potrebbe interessare anche: Come Bloccare un numero su WhatsApp o Come Silenziare un Gruppo Whatsapp.

 

RECUPERARE CONVERSAZIONI WHATSAPP SU ANDROID

Con un dispositivo Android sarà possibile recuperare le cnversazioni WhatsApp in due modi differenti. Un metodo consiste nel recupero dei dati attraverso i file di backup sulla memoria interna, mentre un altro metodo consiste nel servizio online di recupero di Google Drive.

Backup locale: per ripristinare le conversazioni WhatsApp tramite backup locale bisognerà copiare il file delle chat, ovvero “msgstore.db.crypt12” da trsportare nella cartella “\Home\WhatsApp\Databases\” del proprio dispositivo, installando in seguito l’applicazione (oppure reinstallandola). Il nuovo dispositivo andrà in oltre associato al precedente smartphone interessante i dati di backup. Inizialmente si dovrà quindi installare il file manager “ES Gestore File” gratuito per entrare nella seguente cartella “\Home\WhatsApp\Databases\”. Una volta individuato il file “msgstore.db.crypt12” sarà sufficiente tenere premuta la voce fino alla dicitura “Altro > Condividi” per riceverlo via mail. Per ripristinare la versione di backup ad una data meno recente si dovrà ricercare il file backup “msgstore-[data]” e rinominare il file “msgstore.db.crypt12”, copiando infine nella cartella “\Home\WhatsApp\Databases\” e reinstallando o installando l’applicazione di WhtasApp.

Backup Google Drive: per ripristinare le conversazioni si dovrà reinstallare o installare l’applicazione di WhatsApp, associando il nuovo numero al precedente dispositivo di backup. Per associare il nuovo dispositivo al precedente bisognerà aprire l’applicazione su “Impostazioni”, dirigendosi su “Account”, selezionando il logo di Google, dove comparirà l’indirizzo gmail. In caso di stessa associazione si dovrà semplicemente reinstallare o installare WhatsApp, ripristinando i dati backup. In caso contrario si dovrà accedere alle “Impostazioni” e “all’Account” di Google da modificare attraverso la dicitura “Rimuovi Account”. Da qui sarà possibile inserire un nuovo account associandolo a quello precedente, reinstallando o installando l’applicazione di WhatsApp.

In entrambe le procedure l’applicazione di WhatsApp rileverà, durante la configurazione iniziale, i file di backup, richiedendo la verifica del numero e il ripristino delle conversazioni. l servizio di Google Drive permette di scegliere soltanto un backup recente, presentandosi però come il metodo più semplice fra i due elencati.

 

RECUPERARE CONVERSAZIONI WHATSAPP SU IOS



Sui dispositivi iOS è possibile recuperare le conversazioni solamente associando lo stesso ID al dispositivo su cui si intendono recuperare, tramite modalità iCloud. Per creare forzatamente un iCloud su iPhone di dovrà inviare l’app di WhatsApp sul vecchio dispositivo, accedendo a “Impostazioni” e “Chat > Backup delle chat” fino a “Esegui backup adesso” ncludendo anche i video spostando la levetta su “ON” alla voce “Includi video”. A questo punto si dovrà installare o reinstallare l’applicazione dall’App Store e cliccare su “Ripristina cronologia chat”.

 

RECUPERARE CONVERSAZIONI WHATSAPP DA IOS AD ANDROID

Per recuperare i file di backup da un dispositivo iOS verso un dispositivo Android si potrà scaricare l’applicazione  “Wazzap Migrator per Android” con la quale tradurre le chat archiavate in un sistema compatibile per lo smartphone Android. L’app di base è scariabile gratuitamente, mentre la versione integrale ha un costo di 3,79 euro.

 

RECUPERARE CONVERSAZIONI WHATSAPP SU WINDOWS PHONE

I dispositivi Windows Phone consentono il recupero dei dati backup delle conversazioni tramite cloud e i backup locali, associando il numero di telefono al precedente dispositivo. Per verificare l’associamento sarà possibile entrare in “Impostazioni”, “Account e-mail e per le app” e su ” Aggiungi un account Microsoft” in caso di non associazione, mentre in caso di account differente si dovrà ripristinare il sistema con il nuovo account. Da qui si dovrà reinstallare l’app di WhatsApp o installarla.

Se il backup non è stato effettuato su OneDrive sarà sufficiente disporre di una microSD, sia per il dispositivo vecchio che per quello nuovo. Bisognerà quindi inserire la scheda sullo smartphone, reinstallare o installare WhatsApp e ripristinare il backup microSD, senza che il nuovo telefono risulti associato al precedente.

 

RECUPERARE CONVERSAZIONI WHATSAPP SU COMPUTER

Attraverso uno smartphone Android, sottoposto a procedura root, senza aver cancellato le cartelle relative a WhatsApp, si potrà recuperare il tutto installando l’app  WhatsApp Viewer. Prima dell’installazione si dovrà però installare “ES File Explorer”con i relativi permessi di root, cliccando sull’icona in alto a sinistra e selezionando “ON” su ” Root Explorer” e “Concedi”. A questo punto si dovrà tornare alla cartella “\Home\WhatsApp\Databases\” e tenere premuto sull’icona ” msgstore.db.crypt12″ selezionando “Altro” e “Condividi” per ricevere i file via mail o su di un servizio cloud storage.

Dopodiché si dovrà tornare al menù posto in alto verso sinistra e selezionare “Dispositivo” dalla barra “ES File Explorer” per procedere sulla barra “Dispositivo\data\com.whatsapp\files\”. Bisognerà tenere premuto sull’icona “Key” e premere su “Altro > Copia in”, copiando il file in una delle cartelle che compariranno a disposizione. Dalla cartella dove deciderete di copiare il file sarà possibile tenere premuta la voce per selezionare “Altro > Condividi” e inviare i file via mail. A questo punto sarà possiible scaricare l’applicazione di WhatsApp Viewer sul pc.

Utilizzando l’app si dovrà estrarre il contenuto di WhatsApp.Viewer.zip in una cartella a scelta, avviando l’app e selezionando “Decrypt .crypt12″ dal menù in alto a sinistra. Da qui selezionare su ” […]” e “msgdtore.db.crypt12”, cliccare nuovamente sul “[…]” vicino alla voce Key file e “OK”per due volte. Dal menù “File > Open di WhatsApp Viewer” si dovrà cliccare su “[…]” e “msgstore.decrypted.db”, digitando l’indirizzo email associato al proprio dispositivo su “Account name” e confermare con “OK”.